Messaggio della Dott.ssa Ranalli per la "Giornata delle Malattie Rare"

Il prossimo 28 febbraio si celebra in tutto il mondo la Giornata delle Malattie Rare. Colgo l’occasione della ricorrenza per esprimere a Voi cari e tanti pazienti del Centro Regionale per le Malattie Rare di Pescara la nostra vicinanza, anche in questo periodo che, per forza di cose, continua a metterci a dura prova.

Neanche quest’anno vogliamo dimenticare questa ricorrenza perché resti sempre bene impresso nei cuori e nelle menti di noi tutti l’importanza di un’ALLEANZA BENEFICA tra   Pazienti, Clinici, Studiosi, Aziende ed Istituzioni al fine di garantire un ACCESSO EQUO alla diagnosi, al trattamento e alle cure per i Malati Rari.  Dobbiamo continuare a far sentire la nostra voce così da aumentare la CONSAPEVOLEZZA nell’opinione pubblica; solo in questo modo potremo porre fine alle disparità dei Malati Rari nel percorso verso la cura, solo in questo modo e con il contributo fondamentale di chi porta avanti i progetti di ricerca potremo assicurare per il futuro servizi di crescente QUALITA’ per i pazienti, solo in questo modo, permetteremo ai Malati Rari di uscire dalla SOLITUDINE.

Tanta strada è stata percorsa ma il cammino è ancora lungo. Uniamoci con forza consapevoli che • RARI vuol dire essere tanti. • RARI vuol dire essere forti. • RARI vuol dire essere orgogliosi!

Dott.ssa Paola Ranalli

 

 


La Giornata delle Malattie Rare ci offre l’occasione di prenderci cura, tutti insieme, dei nostri fratelli e sorelle che ne sono affetti, integrando ricerca, cure mediche e assistenza sociale, in modo che abbiano pari opportunità e possano avere una vita piena. 

Papa Francesco 


Ringrazio la Dott.ssa Ranalli per tutto l'aiuto e la professionalità che ogni giorno mette a disposizione di tutti NOI e per le splendide parole rivolte alla giornata delle malattie rare.

Un saluto va anche a tutto lo staff che è sempre presente e non ci abbandona mai; un caloroso ringraziamento alla Dott.ssa Patrizia Accorsi per la sua sensibilità, comprensione e aiuto.

Angelo Lupi 

  • Visite: 165